L'Ente Italiano di Normazione ha pubblicato una broschure sulla UNI ISO 45001:2018 "Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro – Requisiti e guida per l'uso", prima norma internazionale (ISO 45001:2018: "Occupational Health & Safety Management Systems – Requirements with guidance for use") per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro

 

La broschure, intitolata "Salute e sicurezza sul lavoro. UNI ISO 45001" e datata luglio 2018, è scaricabile in versione PDF dal sito UNI.

In sintesi:

La norma si applica a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni, dal settore di appartenenza e dalla natura delle sue attività ed è progettata per essere integrata nei processi di gestione già esistenti: adotta infatti la stessa “struttura di alto livello” (High Level Structure – HLS) delle altre norme ISO sui sistemi di gestione come la UNI EN ISO 9001 (gestione per la qualità) e la UNI EN ISO 14001 (gestione ambientale). La norma condivide la cosiddetta “struttura di alto livello” (HLS), i testi “di base” nonché gli stessi termini e definizioni con le norme ISO sui sistemi di gestione aggiornate più di recente in modo da facilitare l’integrazione di nuove aree tematiche e nuovi ambiti nei sistemi di gestione già consolidati; come le predette è strutturata in 10 punti. Inoltre, la UNI ISO 45001 è stata progettata per allinearsi il più possibile alla UNI EN ISO 14001 in quanto è riconosciuto che molte organizzazioni tendono ad accorpare le due funzioni di gestione ambientale e di sicurezza e salute sul lavoro.

Secondo UNI, essa

consente alle organizzazioni di implementare un sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro che le aiuterà a gestire meglio i rischi e a migliorare le loro prestazioni in materia attraverso la creazione e l’attuazione di politiche e di obiettivi efficaci.
I potenziali benefici derivanti dall’applicazione della norma includono:

la riduzione degli incidenti sul lavoro
la diminuzione dell’assenteismo e del turnover e una più alta produttività
la riduzione dei costi dei premi assicurativi
la creazione di una cultura della prevenzione, della salute e della sicurezza che incoraggi i lavoratori a giocare un ruolo attivo sui temi di SSL
maggiore impegno dei vertici aziendali a migliorare in modo proattivo le performance relative alla salute e alla sicurezza sul lavoro
la capacità di soddisfare gli obblighi legali e normativi
il miglioramento dell’immagine e della reputazione dell’organizzazione
il miglioramento del morale dei lavoratori.

Nella Brochure UNI vengono riportati alcuni stralci dell’Appendice A (informativa) della norma UNI ISO 45001, che è una guida al suo utilizzo – A.4.3 Determinare il campo di applicazione del sistema di gestione per la SSL; A.5.4 Consultazione e partecipazione dei lavoratori – e vengono riportate integralmente le note nazionali dell’Appendice NA (informativa) che ricordano alcuni obblighi derivanti dalla legislazione nazionale e le chiavi di lettura dei requisiti della norma.

Alle aziende già certificate secondo lo standard BS OHSAS 18001:2007 sono concessi 3 anni di tempo dalla pubblicazione per adeguarsi, quindi la scadenza è il 12 marzo 2021.

Per maggiori informazioni si veda anche il documento IAF MD 21:2018 "Requisiti per la Migrazione a ISO 45001:2018 da OHSAS 18001:2007" (dal sito Uniprofessioni).